News

31/01/2020

A TU PER TU CON IL FRUTTO DI STAGIONE: L’ARANCIA

Appartenente alla famiglia degli agrumi, l’arancia è uno dei frutti tipici dell’inverno, non solo perché matura in questo periodo, ma anche per le sue proprietà benefiche che permettono di prevenire le malattie da raffreddamento tipiche della stagione. Questo è possibile grazie alla vitamina C, presente in quantità così elevata da riuscire a soddisfare il fabbisogno giornaliero (60 mg/giorno) consumando 2 o 3 arance al giorno; inoltre, questa vitamina ha anche proprietà antianemiche, visto che favorisce l’assorbimento del ferro. E ancora: combinata ai bioflavonoidi, favorisce la ricostruzione del collagene del tessuto connettivo e, di conseguenza, il rafforzamento di ossa, denti, cartilagini, tendini e legamenti. Questo binomio risulta anche essere un ottimo alleato per chi soffre di cellulite perché migliora il flusso venoso e, quindi, la circolazione sanguigna. L’arancia è anche ricca di vitamina B (in particolare Tiamina, Riboflavina e vitamina PP), che combatte l’inappetenza e favorisce la digestione, e di vitamina A, utile per la salute di occhi, pelle e per prevenire infezioni.

È un frutto che va consumato per intero, perché nella buccia ci sono i terpeni, in particolare il limonene, che contrastano gli effetti degli estrogeni proteggendo la donna dal cancro alla mammella; la scorza bianca interna, invece, contiene fibre alimentari solubili che regolano l’assorbimento di zuccheri, grassi e proteine.